L'associazione Utopia Rossa lavora e lotta per l'unità dei movimenti rivoluzionari di tutto il mondo in una nuova internazionale: la Quinta. Al suo interno convivono felicemente - con un progetto internazionalista e princìpi di etica politica - persone di provenienza marxista e libertaria, anarcocomunista, situazionista, femminista, trotskista, guevarista, leninista, credente e atea, oltre a liberi pensatori. Non succedeva dai tempi della Prima internazionale.

venerdì 23 dicembre 2011

PIOVONO MESSAGGI DI FINE ANNO (GOVERNO LADRO!)

Da Pino Bertelli:


* * * *
Michele Nobile ci chiede di riportare questa strofa tratta dal film L'armata Brancaleone:



Senza armatura
senza paura
senza calzari
senza denari
senza la brocca
senza pagnocca*
senza la mappa
senza la pappa
senza cavallo
né caciocavallo...


E ci prega di aggiungere: «Nonostante tutto l’avventura continua!»

* Prima che piovano anche le critiche: rivedetevi il film e ascoltate bene, non è né "pagnotta" né "la gnocca". Secondo Carlo Pasquini, Monicelli aveva scritto all'inizio "la gnocca" ma poi assieme ad Age e Scarpelli decisero di camuffarla per evitare problemi con la censura. E così usarono "pagnocca" (antiq. per pagnotta)


* * * *
Da Antonio Marchi:
"... ho trovato molto attuale questa sua (di Pasolini) poesia per un'augurio di fine anno con qualche riga di premessa:
Siamo alla fine degli anni 50, la crisi del marxismo e la denuncia dello stalinismo costringono Pasolini ad una svolta dopo la delusione del "comunismo" sovietico e l'avento del neocapitalismo repressivo stila i suoi resoconti parlando d'ora in avanti in modo diverso: crisi, sistema, desistenza rivoluzionaria, vuoto esistenziale, rabbia....
"Altre mode, altri idoli,
la massa, non il popolo,
la massa decisa a farsi corrompere
al mondo ora si affaccia,
e lo trasforma, a ogni schermo,
a ogni video si abbevera,
orda pura che irrompe con pura avidità,
informe desiderio di partecipare alla festa.
E s'assesta là dove il Nuovo Capitale vuole.
Muta il senso delle parole;
chi finora ha parlato, con speranza, resta indietro, invecchiato.
Non serve, per ringiovanire, questo
offeso angosciarsi, questo disperato
arrendersi! Chi non parla, è dimenticato."
 (PPP)
Antonio
Buon anno militante
* * * *
Da Gino Potrino:

Caro Roberto,
è difficile rendere con il solo testo scritto tutta l'ironia della  canzoncina cantata dalla mitica Armata. Ma... bando agli scoramenti... a qualcuno servirà da stimolo per  andarsi a rivedere il film.
Intanto faccio a te e a tutti i compagni tanti auguri per l'anno che viene.
Un abbraccio
Gino

* * * *
E ancora Antonio M. ci fa arrivare questa poesia da lui scritta:
Utopia Rossa
 
Siamo operai, studenti, dottori, scrittori, poeti e artisti
Vecchi e giovani resistenti, contestatori erranti,
siamo tracce di un passato di pane e di rose,
cantiamo e scriviamo la diversità delle cose.
 
Siamo spiriti liberi, pensatori ostinati e anime ribelli
Siamo guevaristi, trotskisti, anarco-situazionisti,
credenti e atei, utopisti rossi, internazionalisti.
Senza steccati religiosi, ne barriere razziali,
lottiamo contro padroni, politicanti, sfruttatori e aguzzini.
 
Contro le ingiustizie di questa terra,
Fratellanza senza classi e senza confini
per una terra di tutti, senza fame e senza guerra.
Lacrime di chi fugge dall’oppressione
Arriva dal mare tanta disperazione.
 
Visioni del mondo differenti pensieri,
urgenza di unire comuni desideri.
Cerchiamo di aprire percorsi e sentieri
la dove i sogni e le ragioni siano più forti delle divisioni.
 
Con cuore e tanta passione lottiamo per la rivoluzione.

 * * * *
Nella diffusione e/o ripubblicazione di questo articolo si prega di citare la fonte: www.utopiarossa.blogspot.com

RED UTOPIA ROJA - Principles / Principios / Princìpi / Principes / Princípios

a) The end does not justify the means, but the means which we use must reflect the essence of the end.

b) Support for the struggle of all peoples against imperialism and/or for their self determination, independently of their political leaderships.

c) For the autonomy and total independence from the political projects of capitalism.

d) The unity of the workers of the world - intellectual and physical workers, without ideological discrimination of any kind (apart from the basics of anti-capitalism, anti-imperialism and of socialism).

e) Fight against political bureaucracies, for direct and councils democracy.

f) Save all life on the Planet, save humanity.

(January 2010)

* * *

a) El fin no justifica los medios, y en los medios que empleamos debe estar reflejada la esencia del fin.

b) Apoyo a las luchas de todos los pueblos contra el imperialismo y/o por su autodeterminación, independientemente de sus direcciones políticas.

c) Por la autonomía y la independencia total respecto a los proyectos políticos del capitalismo.

d) Unidad del mundo del trabajo intelectual y físico, sin discriminaciones ideológicas de ningún tipo, fuera de la identidad “anticapitalista, antiimperialista y por el socialismo”.

e) Lucha contra las burocracias políticas, por la democracia directa y consejista.

f) Salvar la vida sobre la Tierra, salvar a la humanidad

(Enero de 2010)

* * *

a) Il fine non giustifica i mezzi, ma nei mezzi che impieghiamo dev’essere riflessa l’essenza del fine.

b) Sostegno alle lotte di tutti i popoli contro l’imperialismo e/o per la loro autodeterminazione, indipendentemente dalle loro direzioni politiche.

c) Per l’autonomia e l’indipendenza totale dai progetti politici del capitalismo.

d) Unità del mondo del lavoro mentale e materiale, senza discriminazioni ideologiche di alcun tipo (a parte le «basi anticapitaliste, antimperialiste e per il socialismo.

e) Lotta contro le burocrazie politiche, per la democrazia diretta e consigliare.

f) Salvare la vita sulla Terra, salvare l’umanità.

(Gennaio 2010)

* * *

a) La fin ne justifie pas les moyens, et dans les moyens que nous utilisons doit apparaître l'essence de la fin projetée.

b) Appui aux luttes de tous les peuples menées contre l'impérialisme et/ou pour leur autodétermination, indépendamment de leurs directions politiques.

c) Pour l'autonomie et la totale indépendance par rapport aux projets politiques du capitalisme.

d) Unité du monde du travail intellectuel et manuel, sans discriminations idéologiques d'aucun type, en dehors de l'identité "anticapitaliste, anti-impérialiste et pour le socialisme".

e) Lutte contre les bureaucraties politiques, et pour la démocratie directe et conseilliste.

f) Sauver la vie sur Terre, sauver l'Humanité.

(Janvier 2010)

* * *

a) O fim não justifica os médios, e os médios utilizados devem reflectir a essência do fim.

b) Apoio às lutas de todos os povos contra o imperialismo e/ou pela auto-determinação, independentemente das direcções políticas deles.

c) Pela autonomia e a independência respeito total para com os projectos políticos do capitalismo.

d) Unidade do mundo do trabalho intelectual e físico, sem discriminações ideológicas de nenhum tipo, fora da identidade “anti-capitalista, anti-imperialista e pelo socialismo”.

e) Luta contra as burocracias políticas, pela democracia directa e dos conselhos.

f) Salvar a vida na Terra, salvar a humanidade.

(Janeiro de 2010)